ESPRIMERE LE EMOZIONI DIVERTENDOSI

Molto spesso con i bambini più piccoli non si sa come iniziare un discorso legato alle emozioni, sarà troppo presto? Quale sarà il modo migliore?

Una regola certa non c'è, molto però fa il modo in cui si inizia a trattare di questi argomenti .

 

emozioni

Quante emozioni possiamo provare? Veramente tante verrebbe da dire a noi adulti, ma per i bambini inizialmente il discorso è più semplice.

Ci sono le emozioni "di base", quelle da cui partono tutte le sfumature "di noi grandi":GIOIA TRISTEZZA RABBIA DISGUSTO PAURA SORPRESA

inside out

Come possiamo iniziare a spiegare o a permette ai nostri bambini di esprimere loro cosa provano?

La risposta è semplice: GIOCANDO!

I bambini hanno come mezzo preferenziale il gioco, per conoscere il mondo e interagire con esso, quindi quale modo migliore se non utiizzare questo canale per conoscere meglio ciò che proviamo?

Ci sono tante attività, ecco alcune:

FB IMG 15112552326431

TESSERE PLASTIFICATE CON LE DIVERSE FACCINE SOPRA:

Su internet si trovano molte di queste faccine con le diverse espressioni e colorate con colori accesi, si possono anche stampare bianche e farle colorare dai bambini (così da poter potenziare sia il canale grafico che quello emotivo); una volta preparate tutte le figure è possibile giocarci mostrando a turno come ci si sente in quel determinato momento. Si possono anche individuare diversi momenti della giornata in cui tutti insieme condividere il proprio stato d'animo.

Con i bambini tra i 3 e 4 anni è possibile limitarsi all'indicare la faccina corrispondente, dai 5 anni si può anche chiedere il motivo per cui ci si sente in quel determinato modo. Per i più piccini invece si può giocare a fare il mimo, tutti insieme si imitano le diverse faccine, è possibile e anche utile utilizzare uno specchio per mostrare al bambino i cambiamenti sul suo volto.

Bisogna tenere in considerazione che l'indicazione dell'età è relativa, ci sono bambini che a tre/quattro anni sanno dare una motivazione al loro stato d'animo, altri invece  ci arrivano a cinque. Queste sono solo indacazioni per giocare con le emozioni divertendosi.

 

BARATTOLI DELLE EMOZIONI:

Screenshot23a26763fdb899c10ec8c117cb5f731dd1Screenshot 1

E' possibile costruire diversi barattoli dell'Emozioni: Il barattolo della Calma e quello della Rabbia.

Il barattolo della Calma è quello più conosciuto (immagine uno e due), viene utilizzato per calmare i bambini dopo un capriccio o un momento di crisi; il bambino manipolando e osservando i brillantini e il muoversi lento dell'acqua si tranquillizza trovando la serenità.

Il barattolo della Rabbia (immagine tre) è meno conosciuto, invece viene utilizzato specialmente per quei bambini che hanno la tendenza, quando si arrabbiano a lanciare tutto per aria o rompere i giochi. Questo barattolo (DI PLASTICA) al suo interno contiene della pasta o del riso; quando il barattolo viene scosso crea un forte rumore che aiuta il bambino a scaricarsi.

Utile a tutte le età, UNICA AVVERTENZA: attenzione al materiale dei barattoli. Di solito si tende a utilizzare il vetro per il barattolo della calma, ma vi consiglio per il barattolo della rabbia di utilizzare un contenitore di plastica.

LA FACCINA ESPRESSIVA

IMG 20171119 095423 1531

Questa faccina è molto buffa: una divertente attività da fare con i propri bambini.

Prima di tutto si disegnano su un foglio bianco i diversi elementi del volto e due lacrime, una volta colorati si ritagliano. Si prendono i ferma campioni e si fissano i vari pezzi su un altro foglio bianco per poter creare la nostra faccina.

Adesso si può giocare: muovendo i vari elementi si possono creare le diverse espressioni del volto e in questo modo mostrare cosa si prova divertendosi!

Attività da poporre dai 4 anni in su (circa).

L'OROLOGIO EMOTIVO

20171117 181648

Un'altra idea può essere quella di creare un orologio, che invece di indicare le ore possa indicare le emozioni.

Su un foglio di carta si creano diverse faccine e una freccia, una volta ritagliate si incollano a formare un cerchio o un semicerchio. La freccia invece si blocca con un ferma campione all'interno del cerchio e il gioco è fatto (le immagini si possono lasciare bianche oppure colorare). Così ogni volta che si vorrà spostando la lancetta si indicherà l'emozione del momento!!

Indicato per tutti i bambini dai 3 anni in su, per quelli più piccoli l'attività di incare la faccina si può fare insieme al genitore!

BUON DIVERTIMENTO!!!

 

FaLang translation system by Faboba

Questo sito utilizza cookies anche sviluppati da terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.